venerdì 3 maggio 2013

Tarte alle fragole

Maggio è senza ombra di dubbio il mese in cui iniziano a trovarsi le fragole: belle, rosse, succose e terribilmente irresistibili. Spesso cedo alle tentazione...

Le fragole possiedono numerose proprietà. Sono, infatti, ricche di vitamina C, E, B e K oltre ad avere un alto contenuto di fibre e pochissime calorie. In quantità moderate sono anche presenti ferro, sodio, potassio, calcio, fosforo e magnesio. Svolgono poi anche un'azione antiossidante riducendo l’invecchiamento delle cellule e sono rinfrescanti, rimineralizzanti, diuretiche, disintossicanti e depurative.
Le adoro in tutti i modi anche in semplice macedonia condite con del limone e dello zucchero, o anche così naturali. Oggi però ho deciso di fare qualcosa che non avevo mai fatto ma che volevo provare: la tarte alle fragole.
Per la base ho utilizzato una ricetta di Michel Roux, si tratta di una frolla molto sottile e friabile, molto adatta alle crostate da farcire "a freddo", come questa. La preparazione di per sé è semplice ma va eseguita con alcuni accorgimenti: la pasta non va lavorata troppo per evitare di scaldare l'impasto e occorre lasciar passare poco tempo tra il riposo in frigo e quello in forno. 
In ogni caso potete utilizzare la pasta frolla che utilizzate di solito per far le crostate.


Q.b.-Quanto Basta: Tarte alle fragole.

Tempo di preparazione: 1 ora
Cottura + raffreddamento

Le dosi che trovate sotto sono ideali per uno stampo da 26/28 cm. Io ho utilizzato uno stampo per crostate da 8cm x 24 cm più 4 piccole crostatine.


INGREDIENTI:

Per la pâte sucrée:
250gr di farina 00
100gr di burro morbido tagliato a dadini
100gr di zucchero a velo 
2 uova a temperatura ambiente
Q.b. sale
Per la crema pasticcera
380 gr di latte parzialmente scremato
3 tuorli d'uovo
3 cucchiai di zucchero
30gr di farina
1 stecca di vaniglia
500gr circa di fragole


REALIZZAZIONE:
Per la pâte sucrée:
1. Setacciare la farina, lo zucchero a velo e il sale sul piano da lavoro, unire al centro il burro. Mescolare velocemente con la punta delle dite fino ad ottenere una sorta di composto bricioloso.
2. Unire al centro del composto le uova, mescolare sempre velocemente fino ad ottenere una palla da avvolgere nella pellicola alimentare e mettere in frigo per 4/5 ore (meglio tutta la notte).

Per la crema pasticcera:
1. Lontano dal fuoco, nella pentola in cui poi verrà cotta la crema, mescolare i tuorli con lo zucchero, poi aggiungere la farina e un cucchiaio di latte.
2. Nel frattempo portare ad ebollizione il latte con la vaniglia (incidere la stecca longitudinalmente, raschiarne i semi e versarli nel latte insieme alla stecca stessa).
3. Quando il latte comincia a bollire, togliere la stecca di vaniglia e versarlo a filo sul composto precedentemente ottenuto. Mescolare.
4. Mettere il composto di uova e latte sul fuoco molto dolce, e, sempre mescolando, cuocere per alcuni minuti finché non vela il cucchiaio.
5. Far freddare completamente la crema prima di utilizzarla.

Una volta che tutto è pronto prima di passare alla cottura:
1. Stendere la pasta mettendola fra due fogli di carta da forno aiutandovi con un po' di farina (fate attenzione, la pasta è davvero molto molto morbida) fino a raggiungere uno spessore di 3/4 mm.
2. Foderare una teglia da crostate imburrata e infarinata, bucherellare con una forchetta, coprire con un secondo foglio di carta da forno e disporvi sopra pesi da cottura o legumi secchi.
3. Cuocere a 180°C (forno già caldo) per 10-15', togliere poi carta e pesi, e continuare la cottura finché il guscio diventa dorato (altri 5 minuti circa).
4. Lasciar raffreddare completamente.
5. Farcire la base con la crema e le fragole o con la frutta che preferite.

Et voilà!

Q.b.-Quanto Basta: Tarte alle fragole.

Vi auguro un buon week end!!!!


Con questa ricetta partecipo al contest "The Big One" di Recipes Hunter:
Al piccolo cecio: che la vita possa essere dolce come questa tarte! Auguri!

The big one

E al contest "Colori in cucina" di Pan&marmellata

12 commenti:

  1. Ciao! ti ho vista fra l'elenco dell'iniziativa "mi piaci perchè"... questa ricetta la trovo deliziosa...anch'io ho utilizzato le fragole in alcune delle mie ultime ricette, le adoro :-)
    a presto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piacere di conoscerti! Grazie mille.. approfitto del tuo post per andare a sbirciare il tuo blog. A presto..

      Elimina
  2. Ciao bella, ti ho conosciuto grazie a solletico nel cuore. Sei molto brava ed un´artista della cucina. Besitos.

    http://redecoratelg.blogspot.com.es/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!!! :) Piacere di conoscerti.. Faccio un salto sul tuo blog!

      Elimina
  3. Ciao Barbara ti ho risposto anche su Fb ieri sera ho appena pubbblicato la ta ricetta al contest, grazie!
    Vale

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille!!!! :) Ci sentiamo presto!

      Elimina
  4. Ciao Barbara, ho conosciuto il tuo blog dall'iniziativa "mi piaci perché" alla quale partecipo anche io! Complimenti, ci sono un sacco di ricettine che mi incuriosiscono (come questa) e che spero di poter realizzare presto! Dani

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie mille Dani.. è davvero un piacere essere entrata in contatto con te. Ti ringrazio! Se decidi di provare qualcosa fammi sapere cosa ne pensi! :) a presto..

      Elimina
  5. Bellissima e davvero invitante la tua torta, complimenti!!!

    RispondiElimina
  6. Ciao il piacere di conoscerti è mio, sono venuta subito a farti visita ed ho scoperto un blog molto carino, ti seguirò con piacere! A presto Emanuela.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie Emanuela.. è davvero un piacere!
      A presto..

      Elimina