lunedì 20 maggio 2013

Torta glassata alle mandorle - senza lievito

Già.. ormai sta diventando un rito, una consuetudine difficile da perdere: inizia le settimana e ho bisogno di incominciarla con un bel buon dolce! La colazione, come già vi dicevo qui, per me è un momento fondamentale, indispensabile per poter iniziare al meglio la giornata con una certa carica. Per me, uno dei modi migliori è senza dubbio coccolarsi con una preparazione homemade, biscotti o torta che sia, dove oltre alla bontà degli ingredienti utilizzati  si possa assaporare il collante che lo ha resa possibile: l'amore, l'impegno e la passione.

La ricetta di oggi, non è farina del mio sacco, anche se qualche  modifica'ho fatta (non ce la faccio proprio a resistere alla tentazione di mettere il mio zampino!), l'ho trovata su Sale&Pepe nel numero di Maggio. Mi ha incuriosito perchè è una torta realizzata senza lievito oltre che all'utilizzo della farina di mais nell'impasto. Il risultato è una torta che non spicca di certo per "altezza", ma sicuramente per una leggera croccantezza dovuta al mais e alla sua particolare dolcezza. 

Q.b. - Quanto Basta: Torta glassata alle mandorle, senza lievitoPreparazione: 30 minuti
Cottura 35 minuti

INGREDIENTI:
70 gr di mandorle intere pelate
50 gr di mandorle a lamelle
180gr di zucchero semolato
120 gr zucchero a velo
60 gr di farina gialla fioretto (o altro tipo macinata fine)
30 gr farina bianca00
30 gr fecola di patate
70 gr uvetta
60 gr burro
6 uova
1/ bicchierino di liquore alla ciliegia
1 cucchiaio d'acqua


PREPARAZIONE:

1. Metter a bagno l'uvetta in acqua tiepida
2. Frullare 70 gr di mandorle con 50 gr di zucchero fino a ridurli in polvere
3. Far sciogliere il burro e lasciarlo intiepidire.
4. In un recipiente abbastanza capiente, rompere le uova, unire lo zucchero rimasto e sbattere con le fruste elettriche per circa 10 minuti o fino a che il composto non triplichi di dimensione.
5. Unire la farina bianca e la fecola setacciata, la farina gialla, le mandorle in polvere preparate, l'uvetta scolata, il burro freddo, il cognac e amalgamare bene gli ingredienti.
6. Ricoprire una teglia, meglio se con cerniera apribile di 22, max 24 cm, e versare il composto.
7. Infornare a forno già caldo a 180° per circa 30 minuti.
8. Fate raffreddare su una gratella e una volta fredda versate sulla torta la glassa ottenuta mescolando lo zucchero a velo con un cucchiaio d'acqua. Decorare con le mandorle a scaglie.

Q.b.- Quanto Basta: Torta glassata alle mandorle


Con questa ricetta partecipo al contest di Vivi in Cucina "Risveglio al B&B"
partecipa anche tu al mio 1° contest !!!!

10 commenti:

  1. Ha un aspetto delizioso e mi sa anche il sapore. Gnamme.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. :) Confermo! :) così han detto.. :)

      Elimina
  2. Bella e' bella e deve essere anche buona con le mandorle e la farina di mais!Inserita in lista, grazie.
    Vivi di viviincucina

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, si.. chi l'ha assaggiata l'ha apprezzata molto.. la farina di mais la rende particolare..

      Elimina
  3. Risposte
    1. O_o.. ma grazie.. troppo gentile! :)

      Elimina
  4. Ciao Barbara, eccomi, grazie per la tua visita! Complimenti per questa torta, in questo momento sarebbe perfetta per far merenda!...che voglia! Alla prossima allora, buona domenica.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie!!! Sono contenta che tu sia passata a trovarmi! A presto!

      Elimina
  5. E meno male che ci sono i contest, così ho potuto indirettamente scoprire te ^^ Che bella, questa torta, mi invita a nozze ^^

    RispondiElimina
  6. Eh per fortuna si!!! Grazie, troppo gentile... :):):)

    RispondiElimina